Educativa Domiciliare ASF
La cooperativa sociale EOS prende in gestione attualmente il servizio di assistenza socio-pedagogica familiare su incarico dei servizi sociali della Comunità Comprensoriale della Val Pusteria e della Comunità Comprensoriale del'Alta Val d'Isarco. I provvedimenti introdotti da EOS a sostegno delle famiglie e per gli interventi in caso di crisi hanno dato buoni risultati e sono divenuti un importante elemento del sostegno alle famiglie.

Prima dell’inizio dell’assistenza un operatore/operatrice dei servizi sociali e le famiglie interessate discutono insieme di possibili soluzioni. Se il servizio di educativa domiciliare dell' EOS viene valutato come adeguato alla situazione, la famiglia viene avviata al progetto.

Il Team dell‘ASF
• sostiene i genitori o chi ne fa le veci nelle questioni educative attraverso un’assistenza ed un accompagnamento intensi;
• aiuta ad affrontare i problemi quotidiani e a risolvere conflitti e crisi;
• offre sostegno nel contatto con uffici e istituzioni;
• offre consulenza nell’organizzazione del tempo libero;
• aiuta nell’assicurazione dei mezzi finanziari di base.
La consulenza avviene prevalentemente nel contesto familiare privato. Il servizio a domicilio si orienta al benessere del minore mirando al ripristino della funzione educativa della famiglia. La famiglia deve offrire ai loro figli un ambiente di vita che promuova il loro sviluppo e che sia caratterizzato dall’integrazione sociale, dalla sensibilità nella risposta a desideri ed esigenze, dalla comprensione per il comportamento infantile nonché dalla garanzia del mantenimento.
La famiglia, in collaborazione con l’operatore o l’operatrice familiare è chiamata a alaborare delle possibili soluzioni, a provare nuovi percorsi e soprattutto a conoscere e far riconoscere i punti di forza e di debolezza di ogni singolo componente del nucleo familiare.
L‘ASF aiuta la famiglia ad aiutarsi da sola. Quando le possibilità di soluzioni come da incarico sono sufficientemente presenti nella famiglia, l’ASF termina il suo lavoro.
Gli operatori e le operatrici familiari, fanno ricorso sempre più frequentemente al metodo socio-pedagogico della videoregistrazione attiva. In proposito vengono ripresi su video prevalentemente momenti positivi delle situazioni quotidiane della famiglia per essere poi analizzati e mostrati ai genitori. Per le famiglie con problemi molteplici, l‘osservazione ed il rafforzamento di azioni riuscite é spesso più efficace dell’analisi dei problemi; esso fa degli stessi genitori il modello del loro agire con successo. L’analisi comune serve anche per discutere quali momenti di contatto i genitori possono implementare maggiormente nella quotidianità familiare.
 
 

responsabilità sociale

BOLZANO. Su invito dell’EOS Christoph Gröner, noto imprenditore tedesco, nel mese di marzo 2018, ha tenuto una relazione presso la Casa EOS Rencio. Tema della serata erano la sostenibilità e le visioni per una società, orientata alla qualità di vita.  In quest’occasione Gröner ha stabilito un accordo con alcuni noti imprenditori altoatesini. Oggi è tornato per vedere cosa ne è uscito. Conto Corrente donazioni Cassa Rurale IT 22 H 08035 58242 000300030422

dettagli

Inaugurazione e benedizione del maso BURG

 

Per tale occasione invitiamo tutti gli amici, partner del progetto e interessati all’inaugurazione e benedizione del maso Burg a Braies / San Vito che avrà luogo in data 5 ottobre dalle ore 9.30. Tra gli ospiti sarà anche l’Assessore Philipp Achammer.

dettagli